lunedì 5 aprile 2010

SHREK

 Oggi è Pasquetta e, nonostante le previsioni infauste sembra (sono le 8 ancora) che il sole splenda. Probabilmente è l'ultima Pasqua che passerò in questa casa e allora ho proposto di passare qui la Pasquetta.
 Lo spazio c'è, il forno a legna per fare le pizze c'è, il barbecue per cuocere le salsicce c'è, la griglia per gli arrosticini pure. Ma...
Io odio l'inverno, ma va detto che almeno non si è costretti a curare il giardino. L'erba cresce incolta, e chi si è visto si è visto.
 Però arrivi ad un punto che rischi che la giungla che è intorno a te rischi di soffocarti. Soprattutto quando il trifoglio arriva a formare cuscini alti 30 o 40 centimetri.
 Questo reportage dettagliato serve a mostrare ai posteri il prima e il dopo del mio giardino
 serve per mostrare lo stato di abbandono in cui versava sino a pochi giorni fa lo strato erboso (di erba veramente ce n'è rimasta ben poco: proliferano soprattutto gramigna, trifoglio, erbe di campagna...)
 Qui uno scorcio del gazebo prima
 e dopo la depilazione
 Il prato è stato rasato dalle mie sante manine, con la mia santa falciatrice e con la collaborazione (minimissima devo dire perchè avevo già fatto tutto da me) di mio padre e un pochino, ma proprio un pochino, dei miei figli 2/3 e 3/3 che hanno trasportato i sacchi di erba da buttare vicino alla macchina
 Mi sono come si suol dire trinciata, anche se ne valeva la pena. La casa ha cambiato aspetto davvero.

 Perchè questo post?! Solo per il gusto di farvi vedere in che condizioni erano le mie mani ad un certo punto.
 Dimentico sempre di mettere i guanti, ci penso sempre dopo e il risultato è stato uno strato di erba clorofillosa e di fanghiglia che hanno depositato uno strato verognolo sulle mie mani.

 Vorrei dire a tutte quelle persone che passano ore a giocare a Farmville su Facebook che IO sono il vero contadino, altro che contadini virtuali che passano il tempo comodamente seduti in poltrona a scambiarsi chiodi e assi di legno! La prossima volta venite a sperimentare qui la contadinitudine...
 Ecco la prova che gatti grassi come buoi, di proprietà del vicino malefico, vengono a passeggiare nel mio giardino. Quello che si intravede è un bestione che sta controllando di avere ancora i genitali al loro posto con una zampa a 90° rivolta verso il cielo.
Qui il nemico avverte la mia presenza e mi guarda con aria di sfida. Prima o poi vi prendo, of course!


Mi sono ricordata di dover ringraziare Taced di Handmadecreativity  per un premio che mi aveva assegnato tempo fa, così come devo ringraziare Cucicucicoo per un altro premio assegnatomi poco fa. Scusatemi se per questa volta  non linko e se non passo il premio ad altre. I miei premi li voglio condividere con tutte voi che passate di qui, perchè penso che ciò che siamo è dovuto anche alle persone che incontriamo. Questo, ovviamente se siamo aperte all'osmosi positiva e se ci sentiamo microbi in evoluzione pronti ad apprendere, imparare e migliorarci.

23 commenti:

  1. Come bello il tuo giardino, goditelo finchè sei lì. E soprattutto passa una bella pasquetta, divertente e serena.
    Per il gatto bue: già che c'è il forno, sicuramente avrai anche delle patate in casa, ci mangerete per due giorni. :)

    Un forte abbraccio.

    RispondiElimina
  2. Ma complimenti!!!! Altroché pollice verde, qui ci diventi tutta verde tu, Hulk o Schreck?? Ma Hulk era verde?
    Mah, comunque il risultato valeva la fatica e son certa che oggi vi godrete una magnifica pasquetta indimenticabile in questo bellissimo scenario! Appuntamento l'anno prossimo nella nuova "location". Un abbraccio affettuoso, Cathy

    RispondiElimina
  3. potevi subaffittare il giardino a tarzan...anche noi ne abbiamo uno così.per quantità d'erba.solo che noi ce l'abbiamo sviluppata in altezza,essendo muniti di soli 5 miserissimi m2 di praticello nel retro casa.però lo scorso luglio abbiamo toccato l'altezza record di 1,40m.poi i vicini si sono rivoltati....

    RispondiElimina
  4. ciao
    come ti capisco, ormai anche da me è ora di rasare il prato e ogni volta ci si concia le mani (e non solo) da sbattere via! però nonostante la fatica è un lavoro che dà soddisfazioni. buona pasquetta, ciao ciao
    je

    RispondiElimina
  5. buona Pasquetta cara!
    il lavoro fatto...si vede tutto! il tuo giardino ora è perfetto per una giornata simile.
    baci

    RispondiElimina
  6. Ma solo io povera tapina abito in condominio e da rasar ho solo le mie gambette!!

    RispondiElimina
  7. Ma che fantastiche mani erbose! Edward mani di forbice saprebbe come trasformarle in allegre sculture :-)
    Buona pasquetta, ciao! elena°*°

    RispondiElimina
  8. Buona pasquetta prima di tutto ;).
    Poi, caspiterina che lavoroone!!!, vero è un super sacrificio, ma ne è valsa sicuramente la pena perchè il risultato è davvero ottimo!!!.
    Buona serata ed un abbraccio!!.

    RispondiElimina
  9. mi auguro che oggi ti sia goduta a pieno la tua pasquetta!dopo tutto questo travailler!!
    sei sempre una forza, ciao rac

    RispondiElimina
  10. Ma che risata cara la mia Shrek... io, guarda, sono figlia del cemento, nelle mie vene scorre alfalto liquido e il verde lo apprezzo solo quando lo vedo da moooooooolto lontano... e oltre un vetro... però devo dire che tu sei stata bravissima!!!

    RispondiElimina
  11. ..mi spiace non essere passata da te ma il pomeriggio mi viene un sonno terribile e riesco a dormire con Sveva che sta con il padre e mi alzo ancora più stanca di prima..Sveva voleva venire ma io non ho avuto le forze e lo slancio per smuovere il mio sedere dalla poltrona e le mani dall'uncinetto!
    ottimo lavoro mi pare e la prossima volta mettiti i guanti altrimenti dovrai dire che fai la bracciante per vivere!!
    ti abbraccio forte..a presto con la tua borsa OBI!!
    baci
    roberta

    RispondiElimina
  12. Allora io son proprio strana!!! Faccio giardinaggio e ho l'orto, eppure non riesco a disintossicarmi da Farm :-))
    Sei bravissima e il tuo giardino è fantastico. Che la tua magia possa seguirti nel tuo prossimo giardino.

    RispondiElimina
  13. ciao cara, bellissimo il tuo giardino, ma lo sai già, non infierisco.
    se ti consola io ho estirpato erbacce fra le mattonelle del terrazzo, che da quando ho l'asciugatrice è allo stato di abbandono. il vento vi aveva accumulato di tutto, cartacce, bottiglie, ciarpame vario, mutande fuggite dalle corde altrui ecc. sabato ho fatto un bel repulisti, riordinato e buttato via circa tre sacchi di monnezza, ovviamente, ieri notte e ieri c'è stato vento...

    RispondiElimina
  14. anche io ho un piccolo giardino, per fortuna se ne occupa il mio compagno e io lo aiuto per la bassa manovalanza... ma in effetti il giardinaggio non fa per me: quanta cura meritano le piantine! e la guerra alle erbacce è sempre impari: vincono loro, che fatica! altro che contadini virtuali, hai proprio ragione... sporcarsi le mani di terra e erba e poi vediamo ;)
    che soddisfazione però vedere tutto in ordine e ben rasato ah :)
    un abbraccio alla clorofilla

    RispondiElimina
  15. Eh, anche il prato ha bisogno di cura ogni tanto, specie a inizio primavera ma è pur sempre bello stare all'aria aperta dopo un inverno al chiuso :-)
    Ciao
    Taced

    RispondiElimina
  16. che carino il tuo blog...
    ti lascio il mio nuovo indirizzo
    http://unpodibricioleincucina.blogspot.com/
    se ti và passa a trovarmi.. ^_^
    mercy

    RispondiElimina
  17. Guarda te, tutto ci tocca fare......qui la creatività conta poco!!!!
    Serve "forza e coraggio".
    Paoletta mia,
    però il risultato è come al solito perfetto!!!!!

    Ciao Cinzia.

    RispondiElimina
  18. le tue mani testimoniano il lavoro e la soddisfazione, dai, goditi questo bellissimo giardino e speriamo che ne avrai un altro ancor più bello!! grazie per passare sempre da me :), spero di poterlo fare più spesso anche io! la borsa qui sotto mi piace tantissimo, le roselline mi fanno impazzire, bellissima!!! un bacio

    RispondiElimina
  19. Ho scoperto per caso il tuo blog e devo essere sincera, non ho la passione sviscerata per collane e bracciali -difatti non ne posseggo-ma ti ho scorsa fino all'inizio,spinta dalla curiosità di conoscerti.Hai ragione..intelligenti pauca..ti auguro la serenità (che vale mille e più della felicità), per te e i ragazzi e, se la tua fan mi legge, le auguro di levarsi dagli occhi il velo dell'invidia...
    ps.è un piacere leggere la nostra lingua non massacrata!
    Un abbraccio grande
    ps. del ps.anche io adoro il mare e sarebbe un sogno viverci!
    Alessia

    RispondiElimina
  20. Ma che splendido giardino e che belle manuzze verdi...
    forse forse se ne avessi uno piccolo piccolo anch'io, potrei quasi quasi smettere di stressarmi con FARMVILLE... ;o)))
    Un abbraccio grande,
    Elisa

    RispondiElimina
  21. spiegazione del color petrolio.^__^
    se poi mi vuoi mandare dei soldi,io mica ti dico di no!

    RispondiElimina
  22. Che vergoga... mi affaccio nel tuo giardino solo ora!
    Ammappete quanto è grande... a me piaceva tanto anche con i cuscini di trifoglio alti alti e morbidissimi! Tu sei very shrekkosissima!

    Baci bellezza e in bocca al lupo per la tua ricerca!

    RispondiElimina
  23. Che bel giardino!
    La statua col pavone è bellissima :-)
    E anche il gatto del tuo vicino :-D
    Non sottovalutarli: per quando grassi e ben nutriti, i miciotti rimangono sempre cacciatori, quindi tengono alla larga topastri e serpentelli vari ;-)
    E poi, in fondo, sono animali puliti :-)

    RispondiElimina