sabato 9 gennaio 2010

PERLE DI CERAMICA


Ho già parlato dei miei "esordi", credo. Credo perchè mi rendo conto di aver intrapreso inevitabilmente la china delle capacità mentalì. Dimentico spesso le cose e faccio cose inconsulte. Allora, tornando a noi, dicevo che ho iniziato, come tutte le "creative", credo, utilizzando quello che c'era in casa o acquistando all'inizio materiali poco costosi per provare a sperimentare le nostre capacità manuali. Per approvvigionarmi di pietre o perle, spesso ho acquistato delle terribili collane a prezzi contenuti che però avevano componenti di un colore odi  una forma che ai miei occhi erano preziosissimi.


In attesa di scoprire quale sia il mio vero stile, continuo a vagare nei vari materiali e tecnice. Diciamo che sono mooooooooolto eclettica e versatile, ecco. Non so nelle vostre città, ma nella mia si trovano delle collane che hanno delle meravigliose perlozze di ceramica dai colori caldi e particolari. E così, prendendo un pezzo qui e una perla di là, assemblo i vari pezzi intercalando con gros grain, nastrini, striscioline di stoffa.


Ecco qui finita una delle mie ultime collane. Nonostante le mie vane promesse, non sono stata un granchè presente. Natale con le sue lunghissime vacanze è stato per me molto impegnativo. Gente che andava e veniva, casa invasa da amici e figli di amici a Capodanno, compiti da controllare, potenziali acquirenti della mia dimora da accogliere, drammi familiari....

Questa ve la devo raccontare. Allora, per un mio fatto caratteriale devo saper fare tutto. E quindi, dopo aver imparicchiato a cucinare, decorare, dopo essermi cimentata con problemi idraulici, meccanici, dopo essere diventata una giardiniera non proprio provetta ma capace almeno di tosare il prato, imbianchina a tempo perso, ho coltivato da sempre la nobile arte della tosatura dei figli. Avendo due maschi (la femmina non ho mai osato toccarla...) è stato inevitabile per me acquistare molti anni fa una macchinetta tosacapelli. Negli anni sono diventata brava, anche perchè fortunatamente le capocette dei pargoli sono regolari e non  necessitano di tagli architettonici che servono per nascondere crani dalle forme strane. Orbene, il mio solo cliente è ormai il secondogenito che a 13 anni riesco ancora a convincere a sottoporsi ad una tosatura regolare. Il grande ha ormai il suo coiffeur. Giorni fa taglio i capelli a Gianmarco in modo perfetto. Tolgo il pettinino regolacapelli e regolo le basette. Ripulisco i capelli sul collo quando vedo una leggera imperfezione: due o tre capelli sono più lunghi degli altri. Dimenticando di aver eliminato il regolatore, taglio allegramente i due capelli. Che in relatà sono diventati un'autostrada a quattro corsie. Ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh! Sulla testolina del figlioletto, proprio sulla sommità del capo ho prodotto la deforestazione tricotica più grande della storia. Per farla breve, dopo un pianto dirotto da parte della sottoscritta, piena di sensi di colpa e consapevole di essere una cacchetta sulla carta geografica, sono stata costretta a completare lo sterminio dei capelli che Giammi ha neri più neri del nero. Adesso ha la testa completamente rasata con un microciuffetto sul davanti. Gira per casa quasi sempre con un cappelletto di lana ed è stato esentato dalla mamma matrigna (cioè io) dall'andare a scuola fino a lunedì. E se per caso sta a testa nuda (proprio il termine esatto) ed entro sovrappensiero nella stanza dove sta lui, giuro che mi spavento. Se volete immaginare il risultato ottenuto (non oso fotografarlo per paura che il Telefono Azzurro mi interni per crudeltà mentale), è esattamente uguale a quando Ronaldo sfoggiava un terribile cranio rasato con una incomprensibile lunetta sul davanti. E quando mia figlia mi chiede in quanto tempo ricresceranno, non so risponderle. Tre mesi basteranno?!


Dimenticavo! Il mio post precedente riguardava un meeting di blogger abruzzesi. Io e Roberta volevamo farlo durante le feste natalizie, ma poi, complice anche un suo mal di schiena, è stato rinvito. Aspetto le vostre adesioni. Chi vuole venire, venga! Sono previste anche le presenze di Anna, Rosi Jò, Cri, dalle Marche. Ovviamente Matilda sarà dei nostri

14 commenti:

  1. Mi sembra di rivivere una mia brutta avventura di qualche anno fa, tale e quale: pure mio figlio aveva 13 anni, pure io ho fatto un disastro con sta macchinetta, per non usarla MAI più!
    Mio figlio Giorgio è stato esemplare, non ha fatto commenti (ma dubito che a scuola glieli abbiano risparmiati), io mi sentivo di cacca tutte le volte che gli guardavo la testa sfigurata....e poi, finalmente, i capelli sono ricresciuti. Sì, tre mesi buoni ci vogliono. Che ci vuoi fare, siamo così, tenere e pasticcione...
    P.S. tres jolie la collana
    Baci
    Giuliana

    RispondiElimina
  2. Questa storia credo sia capitata a tantissime mamme, quante volte ho visto i miei cuginetti con la cuffia o con il cappuccio perchè mia zia sbagliava...
    La collana è veramente stupenda!, quelle perle poi sono una favola..elegantissime... credo di non averle mai viste da queste parti sai!.
    Buona serata ed un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Racconterò a mio marito questo episodio di "malacasalinghità", così quando si accorgerà che la sua nuova e candida biancheria intima, ha assunto quell'irrimediabilmente e inconfondibile color rosa maculato vedrà il suo dramma con occhio più benevolo!!!

    Anche perchè la sua parrucchiera sono io e non gli conviene fiatare!!!
    >:D

    RispondiElimina
  4. acc, avevo postato un commento... e non lo vedo più... vuoi vedere che l'ho scritto su un altro bloggggg?????

    RispondiElimina
  5. Bellissima la collana, mi piacciono i particolari della perla con le rose ^^

    Ma... AHAHAHAH povero bimbo! Ma per fortuna e' un maschietto, vedrai che piu' di tanto non si preoccupa XD E poi i capelli ricrescono subito!

    RispondiElimina
  6. Grazie infinite per il tuo voto!!!
    Un abbraccio grande grande!!!!

    Eleonora

    RispondiElimina
  7. Inutile dire che anche a me è capitato ed aggiungerei superfluo specificare che la vittima non è stato mio figlio, ma il mio LUI (che credo verrà santificato subito).
    Anzi, a mio figlio faccio degli svolazzi con la forbice che i grandi coiffeur si sognano (eheheheheh).
    La collana è bella corposa e i toni sono caldi caldi come piacciono a me.
    Non dimenticarti di dare a tuo figlio un bel bacio da parte mia, sul cranio naturalmente, e spiegagli che tu non sei l'unica mamma serial killer dei capelli di figli/mariti!!!
    Ci siamo passate tutte!!!!!!!!!!!!
    Un abbraccio,
    Silvia

    RispondiElimina
  8. Anchio anni fa ho fatto scempio della bellissima capigliatura dell'allora diciottenne
    FIGLIOLA!!!
    Fosse stato adesso, ancora ancora,sa con le stranezze che si vedono,ma anni fa.....è stata dura!!!
    Annarita

    RispondiElimina
  9. adoro questa collana.il raso che fa da separatore poi è delizioso.paolè,consolati.io a 18 anni ho pensato bene di rasarmi alla o'connor.stavo benissimo.48 kg di scoppiettante energia positiva.chiaramente i miei mi hanno guardata storta tutta un'estate.poi ho deciso che finita la stagione estiva potevo ancora approfittare dei turisti per fare un pò la cameriera in un albergo.avevo 2 dita di capelli,e con la testa tonda ero modello mon ciccì.quindi prendo la mia tosapecore,e mi scordo la regolazione a 3 mm.ho servito ad un rango di 70 ultrasettantenni parmigiani vestita da pinguino con la testa più pelata di un uovo.
    il giorno che una nonnina mi ha messo nelle mani 50milalire per il coraggio di lavorare col cancro ho dato le dimissioni.ovviamente ho reso la mancia alla sciura spiegandole che ero cretina,non malata.

    RispondiElimina
  10. Paola cara,
    complimentissimi per la collana, mi piacciono i colori, caldi e morbidi.
    Anche se le perlozze che si trovano in giro spesso fanno parte di aggeggi paurosi....la bravura sta proprio nel ricomporle in modo originale e sicuramente scicchettoso!!!
    Vogliamo discutere della terribile macchinetta tosacristiani?????
    Mio figlio, 21 anni, ancora mi rinfaccia il taglio (oggi sicuramente trendissimo!!) che provai sulla sua bella testolina di bimbetto di 4 anni con due occhioni azzurri...che rimasero sgranati per circa 10 minuti alla vista di sopracitata testolina.
    Quindi come vedi.....sei in buona compagnia.
    Un bacio
    Cinzia.

    RispondiElimina
  11. continua, continua cosi a vagare tra materiali e tecniche... crei sempre delle meraviglie!!
    quanto al taglio... dai tra poco inizieranno a crescere e si dimenticherà...

    un bacio eli

    RispondiElimina
  12. Maremma Paola!!! mi hai fatto venire gli addominali a trataruga dal ridere con la "deforestazione tricotica più grande della storia"...
    secondo me dovresti anche scrivere un libro!
    La collana è bella bella bella!
    Viene voglia di andare ad aprire il vaso del miele e "pocciarci" il dito dentro!
    Brava... baciuz!

    RispondiElimina
  13. Bellissimi i tuoi lavori complimenti!!! Se vuoi passa a trovarmi!

    RispondiElimina